Descrizione e benefici

Descrizione e benefici

Cosa è ARTRO-JOINT SUPPORT
È un integratore alimentare che coinvolge l’azione sinergica di diversi elementi racchiusi in un unico prodotto per il supporto delle articolazioni doloranti e/o infiammate. INDICATO PER IL SUPPORTO DI ARTRITE E ATROSI o per la semplice rigidità articolare.

COLLAGENE IDROLIZZATO(BOVINO)PREMIUM:
(il collagene è la proteina più abbondante dei mammiferi), la gelatina è carente di alcuni amminoacidi essenziali, in particolare triptofano, isoleucina e metionina.
Il grosso interesse nei confronti del collagene idrolizzato è dettato dal ruolo che la proteina ricopre all’interno dell’organismo; il collagene è infatti l’elemento strutturale primario di ossa, cartilagini, tendini, legamenti e pelle. Il collagene idrolizzato viene quindi utilizzato per promuovere la salute delle articolazioni, ad esempio per favorire il recupero da un trauma o prevenire fenomeni artrosici ed osteoporotici. In campo medico, inoltre, il collagene è stato proposto per favorire il recupero dalle ustioni.

Gli usi del collagene idrolizzato, però, non finiscono qui. Esso, infatti, viene utilizzato anche come trattamento anti-aging a livello cutaneo.
Le concentrazioni di collagene nella pelle tendono a ridursi con l’invecchiamento, sottraendo alla cute turgore e compattezza. Considerata la difficoltà dei grossi frammenti proteici di attraversare l’epidermide, in genere si preferisce inserire il collagene nella formulazione di integratori specifici piuttosto che in cosmetici di dubbia utilità; in questi ultimi, in genere, si utilizzano collageni fortemente idrolizzati o piccoli peptidi precursori come il Palmitoyl Pentapeptide-4. Altre volte, in ambito ambulatoriale, si utilizzano sostanze in grado di stimolarne la sintesi, come accade per l’acido retinoico.

GLUCOSAMINA SOLFATO: Essendo un precursore importante di componenti essenziali della cartilagine articolare (proteoglicani e glicosaminoglicani, GAG), la glucosamina contribuisce a mantenere integra
la cartilagine, tessuto che agisce come un cuscinetto ammortizzatore proteggendo le estremità articolari delle ossa dall’attrito. Nell’artrosi e nell’artrite la cartilagine normalmente è assottigliata o lacerata.
La glucosamina è anche un componente della cheratina solfato e dell’acido ialuronico, anch’essi presenti nella cartilagine articolare e nel liquido che lubrifica le articolazioni (sinoviale). Essendo il gruppo solfato importante per la produzione di cartilagine, la glucosamina solfato è ritenuta più efficace rispetto agli altri tipi di glucosamina che non lo contengono.

CONDOTROINA SOLFATO: Come la glucosamina, la condroitina solfato rientra tra i componenti essenziali che costituiscono la cartilagine delle articolazioni conferendole una elevata resistenza alla compressione.
La sua funzione fisiologica è quella di mantenere l’elasticità della cartilagine stessa, prevenirne la degradazione e attenuare le infiammazioni riducendo la produzione e l’attivazione di mediatori dell’infiammazione nelle cellule che producono i componenti della cartilagine (condrociti).

ESTRATTO DI FRANCHINCENSO: Il franchincenso è una resina aromatica ottenuta da alcune specie del genere Boswellia. Noto fin dai tempi antichi.
L’uso originariamente era riservato alle funzioni religiose, durante le quali veniva bruciato per far diffondere il profumo verso il cielo, in modo tale da attirare l’attenzione di Dio. Storicamente, invece, bruciare questa gommoresina significava sconfiggere le energie negative e tenere a bada gli spiriti maligni. Inoltre, i sacerdoti, i rabbini e gli uomini di medicina – specie nel Medio Oriente – apprezzavano l’olio essenziale di franchincenso per le sue proprietà antisettiche, antinfiammatorie e ringiovanenti.

Da sempre, la medicina tradizionale cinese lo utilizza per trattare disturbi di vario genere, soprattutto quelli a carattere infiammatorio, come asma, artrite e malattie intestinali croniche, e per le sue proprietà espettoranti, antisettiche e ansiolitiche.
Nell’Ayurvèda è sempre molto apprezzatoper le proprietà antinfiammatorie e viene pertanto utilizzato in caso di dolori articolari e reumatismi.
Da tutte le proprietà sopra descritte, ne consegue che il franchincenso apporta i seguenti svariati benefici:

  • allevia stati dolorosi come emicrania, artrite, sciatica, dolori muscolari, reumatismi, dolori articolari;
  • è un ottimo rigenerante cutaneo, ideale quindi in caso di acne, eczemi, eritem nonché per favorire il processo di cicatrizzazione;
  • lenisce la pelle infiammata riducendo le sensazioni;
  • di arrossamento, gonfiore;
  • e prurito;
  • rafforza il sistema immunitario;
  • è un buon espettorante utilissimo in caso di raffreddore, sinusitetossecatarro, bronchite;
  • aiuta a ridurre le reazioni di stress e le emozioni negative generate da depressioneansia e stanchezza mentale;
  • favorisce la meditazione;
  • migliora la concentrazione e la memoria;
  • è un ottimo antisettico contro virus e batteri presenti nell’aria.

MSM: Elemento molto importante per ogni essere vivente, il MSM-metilsulfonilmetano o zolfo organico è il quarto minerale presente per quantità nel nostro organismo.
Chiamato anche minerale della bellezza o zolfo organico il metilsulfonilmetano, conosciuto con l’acronimo Msm, è un elemento essenziale per la vita, presente in ogni cellula di tutti gli esseri viventi. Lo troviamo nelle proteine dei muscoli, più esattamente negli aminoacidi solforati, in alcuni coenzimi, negli ormoni, in poche vitamine e nei grassi complessi. L’organismo però non è in grado di sintetizzarlo quindi risulta fondamentale integrarlo attraverso l’alimentazione per soddisfare il normale fabbisogno quotidiano.
L’Msm è di notevole aiuto nei soggetti che presentano forme di artrite o problemi di osteoartrosi del ginocchio e artrosi in genere, dove è necessario ridurre il livello infiammatorio, il gonfiore e il dolore.
Il metilsulfonilmetano rende la parete cellulare più permeabile, permettendo un migliore scambio fra prodotti di scarto e nutrienti nella cellula ed evitando così inutili accumuli e processi infiammatori.

Msm e attività fisica

È un aiuto importante nei casi di degenerazione delle cartilagini, agendo come stimolatore sulla sintesi della cartilagine stessa, riducendo il dolore e restituendo più mobilità articolare.
Utile nei casi di lesioni ai legamenti o problemi ai tendini e nelle situazioni di sovraccarico muscolare. Infatti agisce con efficacia sul muscolo affaticato e i crampi, riducendo l’attività spasmodica che provoca dolore. Molti atleti integrano regolarmente l’Msm dopo attività fisica intensa. Recenti studi hanno dimostrato che la sua assunzione incrementa la produzione di glutatione nel fegato, migliorandone le funzioni antiossidanti e detossificanti.
Inoltre l’Msm è necessario per la formazione del tessuto connettivo ed è un costituente fondamentale della cheratina presente nelle unghie e nei capelli, utile per stimolarne la crescita e renderli forti e lucidi. Favorisce il ripristino del tessuto cutaneo in caso di problemi alla pelle e contribuisce a renderla più morbida e luminosa.
Rilevante anche la sua funzione antiallergica, ponendosi come barriera agli elementi allergizzanti che verranno eliminati dalla cellula resa più permeabile dall’Msm in minor tempo e in modo più efficace.

ACIDO IALURONICO: L’acido ialuronico è una sostanza naturalmente presente nel nostro corpo, in particolare a livello di:

  • articolazioni e tessuto connettivo;
  • pelle e tessuto epiteliale;
  • occhi.

L’acido ialuronico è uno dei principali componenti del tessuto connettivo ed è in grado di determinare la formazione di una sorta di gel, che permette a questa sostanza di fungere da ammortizzatore e da lubrificante per le articolazioni e altre strutture del corpo.
Inoltre, ha anche un ruolo nella guarigione di lesioni o ferite.
La zona del corpo dove se ne trova in abbondanza è senza dubbio la pelle. Il 50% di tutto l’acido ialuronico presente nel nostro organismo, infatti, è immagazzinato proprio a livello della cute.
La sua funzione principale è mantenere l’epidermide elastica, morbida e idratata. Grazie alla sua struttura fibrosa, l’acido ialuronico funge da vera e propria impalcatura per la pelle, in particolar modo per quella del viso, conferendo compattezza all’intero tessuto cutaneo.
Sembra che l’acido ialuronico sia anche coinvolto nella riduzione dello stress ossidativo, processo che si verifica a livello cellulare e che è collegato a infiammazione e invecchiamento.
L’acido ialuronico, purtroppo, diminuisce con l’avanzare dell’età: il risultato è la perdita di elasticità e morbidezza della pelle, che comincia così a screpolarsi, ad apparire meno tonica e sulla cui superficie cominciano a comparire le prime rughe.
L’acido ialuronico si trova anche all’interno dei nostri occhi.
In particolare, è localizzato nel liquido presente dentro il bulbo oculare, noto con il termine umor vitreo.

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Artro-Joint Support”

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati

Artro-Joint Support

35,00