Descrizione e benefici

Descrizione e benefici

EPATO LIVER SUPPORT è un integratore alimentare composito che racchiude la sinergia di diversi principi attivi in un unico prodotto per la disintossicazione del fegato e la pulizia dell’organismo, perfetto per gli stati di affaticamento epatico o anche dopo un’attività fisica intensa per aiutare il fegato e non solo a restare pulito. Ottimo anche per le patologie auto-immuni

– GLUTATIONE RIDOTTO: Il glutatione è un tripeptide può benissimo essere considerato un vero e proprio ormone che noi stessi ormai produciamo sempre meno per diverse motivazioni, il glutatione è formato dagli amminoacidi cisteina, glicina e glutammato. Esso rappresenta il più forte antiossidante che il nostro corpo è in grado
di produrre. Ha un’azione verso benzoati, radicali liberi, nitriti e nitrati. Tale azione di difesa si estende, per esempio, ai globuli rossi, proteggendoli da danni ossidativi potenzialmente in grado di sviluppare complicazioni nel nostro organismo.
I benefici del glutatione sono molteplici:

  • Miglioramento dei tempi di recupero del nostro corpo.
  • Miglioramento della performance grazie a una stimolazione dell’Ossido Nitrico.
  • Miglioramento della qualità della pelle.
  • Incentivo per il sistema immunitario.
  • Rallentamento dei processi di invecchiamento.

Booster immunitario

Il glutatione è ben preparato anche dal punto di vista immunologico. Da un lato, la sostanza vitale protegge le cellule immunitarie dagli attacchi ossidativi, dall’altro aumenta l’attività di diverse cellule immunitarie (come le cellule natural killer, le cellule T helper) e rafforza il sistema immunitario.

Controllore della divisione cellulare

Il glutatione contribuisce anche alla divisione cellulare. Questa sostanza naturale favorisce una crescita cellulare sana poiché regola la formazione e la riparazione del DNA e protegge la struttura proteica.

-COLINA BITARTRATO: La colina bitartrato
è una sostanza organica nota anche come vitamina J. La colina è un nutriente essenziale per la salute cognitiva e fisica. Grazie alle proprietà neuro protettive, antiossidanti e protettive per il cuore, essa svolge diverse funzioni essenziali nel corpo umano. Nello specifico, a cosa serve la colina? Per esempio è importante per:

  • Costruzione/rafforzamento delle membrane cellulari.
  • Aumento della capacità di memoria, contro Alzhei,er e demenza senile.
  • Aumento della capacità del fegato.
  • Costruzione dei nervi e del cervello del feto.
  • Comunicazione tra le cellule.
  • Controllo della pressione sanguigna.
  • Trattamento dell’asma.
  • Contrastare gli effetti dannosi dell’omocisteina e aiuta così il cuore.

Chimicamente, la colina è un alcol monoidrico.
Il corpo può produrre solo piccole quantità da solo e quindi non può coprire il fabbisogno completo.
Il resto deve quindi essere fornito attraverso il cibo o assunto come integratore alimentare.

Carenza di colina bitartrato

La carenza di colina può causare danni all’organismo, soprattutto per il fegato ed i muscoli. Inoltre, la colina è particolarmente utile durante la gravidanza.
Un basso apporto aumenta sensibilmente il rischio di difetti del tubo neurale nei bambini non ancora nati.

Chi può trarre vantaggio dall’assunzione di Colina?

L’integrazione di colina può essere particolarmente utile per:

  • Atleti di resistenza. Durante esercizi di resistenza prolungata, come ad esempio le maratone, i livelli di colina diminuiscono sensibilmente.
  • Le persone anziane o chiunque abbia bisogno di potenziare le proprie funzioni cerebrali.
  • Alcolisti. L’alcool può aumentare il fabbisogno di colina e il rischio di carenza.
  • Donne in gravidanza. Le esigenze del feto in via di sviluppo comportano un aumento dei fabbisogni di colina durante la gravidanza.
  • Donne in postmenopausa. Durante la postmenopausa i livelli di estrogeni, ormoni che stimolano la sintesi di colina, tendono a calare. Per cui le donne in fase potrebbero essere maggiormente a rischio di carenza.

-SILIMARINA: è una miscela costituita soprattutto da tre sostanze: la silibina (detta anche silibinina), la silicristina e la silidianina.
L’importanza del cardo mariano è conosciuta da tempo in ambito fitoterapico, dove viene tradizionalmente impiegato per migliorare la salute e la funzionalità del fegato.
Gli effetti epatoprotettivi della silimarina sono stati dimostrati sia in vitro che in vivo, esponendo gli animali a sostanze tossiche in grado di indurre danno epatico.
Gli studiosi hanno così potuto apprezzare l’efficacia protettiva della silimarina ed indagarne i vari meccanismi di azione, riconducibili soprattutto alla sua capacità di aumentare la sintesi delle proteine epatiche e di inibire quella dei mediatori infiammatori e dei radicali liberi.

La silimarina viene assorbita per via orale ed escreta attraverso la bile, con un’emivitadi circa 6 ore.
In campo medico viene utilizzata con successo come coadiuvante nel trattamento delle epatiti, delle cirrosi croniche, delle intossicazioni epatiche ed in caso di avvelenamento da Amanita Phalloides.
In ambito sportivo viene consigliata come prodotto disintossicante da assumere per limitare gli effetti epatotossici di alcuni farmaci orali.

– CURCUMINA: La curcumina è il principio attivo contenuto nella radice di curcuma e vanta incredibili proprietà per la salute. La curcumina vanta proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e aiuta a sostenere la salute in modo efficace e su diversi fronti.
La curcumina è un potente antinfiammatorio. Vari studi dimostrano che la curcumina ha proprietà antinfiammatorie, dovute alla sua capacità di inibire enzimi come la ciclossigenasi, la lipossigenasi, l’ossido nitrico sintetasi, che sono molecole chiave delle reazioni infiammatorie. La curcumina, pertanto, si presta ad essere utilizzata per la cura di varie patologie infiammatorie.

Ha capacità antiossidanti: è stato ampiamente dimostrato che la curcumina esercita attività antiossidante e protettiva nei confronti dell’emoglobina attraverso l’attivazione di enzimi
che regolano reazioni di neutralizzazione dei radicali liberi, molecole che sono in grado di danneggiare le membrane cellulari ed il DNA, con conseguenze anche gravi sulla salute del nostro organismo.
Dal momento che i danni ossidativi al DNA e la perossidazione delle membrane cellulari dovute ai radicali liberi sono la causa di molte patologie fra cui il cancro, l’aterosclerosi e le malattie neurodegenerative, la curcumina potrebbe essere un valido aiuto in tutte queste condizioni.

Abbassa il rischio di malattie cardiovascolari Studi preliminari suggeriscono che la curcumina possa contrastare l’insorgenza dell’aterosclerosi, dell’ipertensione e dell’ischemia. Lo stress ossidativo e la conseguente risposta infiammatoria sembrano giocare un ruolo chiave nell’insorgenza delle patologie cardiovascolari e la curcumina, contrastando questi due meccanismi, può contrastarne l’insorgenza.

Possibile ruolo nella prevenzione del cancro.
La curcumina prevenire il cancro attraverso più vie: essendo un potente antiossidante ed antinfiammatorio aiuta a contrastare molti processi alla base della genesi del tumore, ma è anche in grado di favorire la morte cellulare programmata, cioè il meccanismo attraverso il quale il nostro organismo è in grado di liberarsi delle cellule che vanno incontro a proliferazione incontrollata, cioè quel meccanismo patologico che è all’origine del cancro. Curcumina e malattie neurodegenerative Sempre in virtù delle sue proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie la curcumina si rivela utile nel trattamento e nella prevenzione di malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson, la sclerosi multipla. I fenomeni di stress ossidativo, infatti, si ritiene siano coinvolti nella patogenesi di queste malattie.

Le proprietà antidepressive della curcumina sono state studiate approfonditamente. Tra gli ultimi, uno studio del 2015 ha dimostrato l’efficacia della curcumina nel trattamento di pazienti affetti da depressione, nei quali si è avuta una remissione dei sintomi, oltre che una riduzione del livello di alcune molecole pro-infiammatorie nel sangue. Secondo altri studi precedenti la curcumina avrebbe un’efficacia paragonabile alla fluoxetina, principio attivo usato per la cura dei sintomi della depressione, ma senza gli effetti collaterali.

Attività anticoagulante e anti-diabetica La curcumina possiede proprietà anticoagulanti che contrastano la formazione di trombi e difende, quindi, dalle malattie cardiovascolari. Inoltre è in grado di ridurre i livelli di glucosio nel sangue e di conseguenza dell’emoglobina glicosilata agendo specificamente sulle vie metaboliche che controllano tali processi.

– NAC: NAC o n-acetil-cisteina è un potente antiradicali liberi che penetra anche nel mitocondrio delle cellule (come la melatonina), rallentando l’invecchiamento. Arriva nel cervello, nei reni, nel fegato, nei polmoni, nella pelle, nel midollo osseo. Venduto come antimucolitico, pulisce i polmoni in caso di tossi, bronchiti acute e croniche, infezioni polmonari. Ottimo per i fumatori.

La NAC o N-acetilcisteina è un precursore del Glutatione, uno dei nostri antiradicali liberi naturale, antiossidante primario che protegge l’interno delle cellule, assieme a catalasi e sod, in quanto viene utilizzata dall’organismo per ricavarne Cisteina. Più in generale il NAC, stimolando il glutatione, è un ottimo alleato contro l’invecchiamento cellulare dovuto ai radicali liberi.

Potente alleato di…

  • Fegato
  • Sistema Immunitario
  • Organismo (Detox)
  • Salute dello Stomaco e Intestino

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Epato-Liver Support”

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati

Epato-Liver Support

35,00